1 agosto 2013

A Bologna, contro il fascismo e per la difesa della Costituzione dagli attacchi di questo sciagurato governo

Domani, 2 agosto, Paolo Ferrero parteciperà, con una delegazione di Rifondazione comunista, alla commemorazione della strage fascista di Bologna.

«Una presenza – dichiara Ferrero – che ha quest’anno un duplice significato: da un lato contro il fascismo – autore della strage di Bologna – e gli ignoranti revisionisti del PDL che ogni anno perdono l’occasione per tacere. Dall’altra a difesa della Costituzione che il governo Letta vuole stravolgere con procedure truffaldine. Questo governo sciagurato, non contento di svendere l’Italia ai potentati economici, vuole anche stravolgere la democrazia: non lo permetteremo e invitiamo il popolo italiano a far sentire la sua voce e la sua indignazione».

Nessun commento: