25 agosto 2012

Alla festa di Liberazione a Venezia arrivano Alexis Tzipras (presidente Syriza), Pierre Laurent (Front de Gauche e segretario generale del Partito Comunista Francese), Gianni Rinaldini e Maurizio Landini della Fiom e Vittorio Agnoletto

Ferrero a Tzipras alla festa di Venezia

Venerdiì 24 agosto prende il via la 21^ Festa di Liberazione di Venezia. Fino al 2 settembre, tutte le sere, in Campo S. Giacomo dell’Orio, si susseguiranno dibattiti, conferenze, momenti musicali e gastronomici, organizzati dalla Federazione Provinciale di Venezia di Rifondazione Comunista. La Festa vuole essere sede di dibattito e approfondimento di temi politici e sociali di fondamentale attualità e valore e, allo stesso tempo, grazie a eventi musicali e stand gastronomici (improntati alla cucina tipica veneziana), occasione di divertimento e incontro per tutta la città.
Tra i dieci giorni della manifestazione spiccano certamente due date. Il 30 agosto rappresenta il fulcro della Festa, delle sue marcate dimensione internazionale e volontà di contribuire al percorso per la costruzione di un’alternativa di sinistra in Europa. Alle 20.30, nel corso del dibattito coordinato dal direttore di RaiNews24 Corradino Mineo, si incontreranno Paolo Ferrero (segretario nazionale Prc), Gianni Rinaldini (Cgil), Alexis Tzipras (presidente Syriza) e Pierre Laurent (segretario generale del Partito Comunista Francese).
Tzipras è alla sua prima visita in Italia dopo le complesse fasi delle elezioni greche, che, nell’ultima tornata, hanno visto la sua coalizione della sinistra radicale sfiorare la vittoria per una manciata di punti percentuali. Anche Laurent porterà testimonianza di una significativa consultazione elettorale, quella che in Francia ha sancito la vittoria di Hollande anche grazie ai voti assicurati dall’appoggio del Front de Gauche, di cui il Partito Comunista Francese è componente fondamentale. Due testimonianze di grande valore, ma anche due solidi punti di riferimento e di partenza per iniziare a costruire concretamente la sinistra europea che verrà.
La serata conclusiva del 2 giugno, alle 20.30, Paolo Ferrero e il segretario nazionale Fiom Cgil Maurizio Landini, daranno vita, assieme al segretario provinciale di Venezia di Rifondazione Sebastiano Bonzio, al dibattito “Prima il lavoro!”, incentrato sui recenti sviluppi della legislazione sul lavoro.
I contenuti sociali e politici della manifestazione si dipaneranno lungo diversi itinerari e attraverso differenti strumenti: dibattito, conferenza, rappresentazione teatrale. Particolarmente significativo è lo spazio dedicato alle “Storie di resistenza umana”: ogni giorno, i protagonisti di alcune realtà lavorative in difficoltà nel territorio veneziano porteranno la loro testimonianza. Il 28 agosto, inoltre, verrà rappresentato L’eclisse della democrazia, lo spettacolo sul G8 di Genova di Vittorio Agnoletto.
Il calendario completo della manifestazione è disponibile sul sito www.prcvenezia.org.

Per ogni informazione è possibile rivolgersi al tel. 041 5382383 o all’email segreteria@prcvenezia.org.

Rifondazione Comunista
Federazione Provinciale di Venezia

Nessun commento: