14 dicembre 2011

Pubblichiamo questa notizia per intero. In Arabia Saudita, stato alleato delle potenze occidentali che portano la loro democrazia con le bombe, tagliano la testa alle donne che vengono accusate di stregoneria. Non troverete questa notizia sui giornali progressisti e liberal, nessuna campagna mediatica sarà fatta. L'Arabia saudita in fin dei conti è un protettorato degli USA...

GLI ALLEATI MILITARI DELL'ITALIA TAGLIANO LA TESTA ALLE STREGHE

ARABIA SAUDITA: DONNA DECAPITATA CON L'ACCUSA DI STREGONERIA, 73 CASI NEL 2011

12 dic. - (Adnkronos/Aki) - Una donna saudita è stata decapitata oggi dopo essere stata accusata di praticare atti di stregoneria, vietati nel regno conservatore. Lo rende noto il ministero degli Interni di Riad. Amina bint Abdulhalim Nassar è stata giustiziata nella provincia settentrionale di Jawf per aver «praticato stregoneria e magia», ha detto il ministero in un comunicato rilanciato dall'agenzia di stampa statale Spa. Non ci sono dati esatti su quante donne sono state giustiziate nel regno, ma un'altra è stata decapitata a ottobre per aver ucciso il marito dando fuoco alla sua abitazione. Quest'anno sono 73 le decapitazioni eseguite in Arabia Saudita

12/12/2011

Nessun commento: