26 aprile 2011

Proprio il 25 aprile il PD, a braccetto con il PDL, oltraggia la Costituzione dando l'assenso ai crimini della NATO

Libia: Berlusconi a Obama, si' dell'italia ai bombardamenti

L'Italia partecipera' ai bombardamenti Nato sulla Libia. Lo ha annunciato il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, in una telefonata al Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama. L'Italia, si apprende da una nota di Palazzo Chigi, 'ha deciso di aumentare la flessibilita' operativa dei propri velivoli con azioni mirate contro specifici obiettivi militari selezionati sul territorio libico, nell'intento di contribuire a proteggere la popolazione civile libica. Con cio', nel partecipare su un piano di parita' alle operazioni alleate, l'Italia si mantiene sempre nei limiti previsti dal mandato dell'operazione e dalle Risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite' .

Fonte: kataweb

Bombe Libia, Pd:ok se in risoluzione Onu

'Se verranno confermati i confini della risoluzione Onu 1973, non manchera' l'assenso del Pd'. La capogruppo Pd al Senato Finocchiaro commenta la svolta della missione italiana in Libia che prevede l'uso di missili su obiettivi mirati. Finocchiaro chiede che il Governo venga al piu' presto in Parlamento, ma lamenta il fatto che il Pd non sia stato informato prima. 'L'Italia non vuole sentirsi da meno degli altri Paesi', aggiunge il ministro La Russa, mentre la Nato plaude alla decisione. (ANSA)

LIBIA: NATO, BENVENUTA DECISIONE ITALIANA

«Diamo il benvenuto all'annuncio che l'Italia ha deciso di fare un passo in più». Lo ha detto un responsabile dell'Alleanza Atlantica, commentando la decisione di palazzo Chigi sulla partecipazione ad azioni di attacco sulla Libia. La scelta del Governo italiano fa seguito alla richiesta avanzata dal segretario generale della Nato, Anders Fogh Rasmussen, per avere maggiori forze operative avanzata nella ministeriale di Berlino del 14 aprile scorso (ANSA).

25/04/2011

Nessun commento: